Breaking News

Pagani – Preoccupazioni per i dipendenti della “Pagani Servizi” s.r.l.

Il segretario generale della F.I.A.L. Ambiente e Servizi ha chiesto un incontro urgente con l’amministrazione di Pagani per conoscere quale sarà il destino della società e dei suoi dipendenti. Non ci sono i fondi per i lavoratori ma ci sono per le società partecipate

Il segretario generale della Federazione Italiana Autonoma Lavoratori Ambiente e Servizi, Domenico Merolla, nella giornata di ieri, 10 maggio 2021, ha formalizzato la richiesta di un incontro urgente con alcuni rappresentanti istituzionali del Comune di Pagani, tra cui il primo cittadino, Raffaele Maria De Prisco.

Il motivo di tale richiesta, come riportato nel documento, è richiedere «una urgente convocazione per conoscere concretamente cosa si intende fare della Pagani Servizi s.r.l. e soprattutto a tutela dei livelli salariali ed occupazionali delle maestranze tutte».

Sono di nuovo alle strette i dipendenti della società in house dell’ente comunale Pagani Servizi s.r.l. che rischiano di andare in cassa integrazione ma che protestano di non voler assecondare una siffatta proposta dall’amministrazione comunale. L’avvilimento aumenta avendone considerato che ci sono stati, si legge nel documento, «affidamenti esterni ed onerosi di servizi in capo alle partecipate del Comune». Ponendo poi una domanda provocatoria: «Adesso le risorse ci sono?». Invece lo stesso non si potrebbe dire per i dipendenti della società Pagani Servizi s.r.l..  

«Precisiamo – continua Merolla nella nota – che ai dipendenti della Pagani Servizi s.r.l. addetti al verde non è concesso completare i piani di lavoro elaborati né tantomeno esigui prolungamenti orari, sorge il dubbio di azioni preordinate e tese al ricorso a ditte esterne. Si chiede, inoltre, quando sarà attiva la società partecipata unica, SAM, che andrebbe ad accorpare la Pagani Servizi s.r.l. e Pagani Ambiente».

Non vi sono quindi notizie ufficiali in merito alle caratteristiche e a quando ci sarà questa società intanto, però, la richiesta è decisa: infatti, se non dovesse avere riscontro nell’arco di 5 giorni, ci sarebbe un’azione di protesa da parte dei dipendenti. 

© IL QUOTIDIANO ONLINE – 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA

di Marco Visconti

Classe '92, attualmente risiede a Pagani. All’Università degli Studi di Napoli Federico II, ha conseguito prima la laurea triennale in “Storia” nel 2015 e poi la laurea magistrale in “Scienze Storiche” nel 2017 con voto 110/110 e Lode. Ha partecipato al concorso di letteratura VII Premio internazionale “Giovanni Bertacchi” classificandosi come finalista con la poesia “Vita Nuova”. Ha scritto una intrigante silloge poetica, dedicata alle maschere e ai personaggi carnevaleschi più noti, per la collana poetica “Logos” vol. 25 edita da “Dantebus”. Una sua poesia è stata selezionata dal prestigioso catalogo “Arte in quarantena” organizzato da Paolo Liguori, direttore di TGcom24, e da Salvo Nugnes, curatore d’arte. Un'altra, invece, è stata selezionata per la "Pro Biennale" di Venezia organizzata da Vittorio Sgarbi. È giornalista pubblicista dal 22 luglio 2020 e ha scritto per “Vesuvio Live” e scrive per “Le Cronache” e "In Prima News". Promotore di significativi eventi culturali, tra cui un convegno sul beato Tommaso Maria Fusco realizzato il 1° dicembre 2019 nel Cenacolo di Beato Maria Fusco a Pagani. Attualmente insegna italiano e storia presso le scuole secondarie di secondo grado.

Vedi di più

Nocera Inferiore – “Esserci” per rendere giustizia, con l’arte, alla storia dell’ospedale psichiatrico

LAMIA Cultura presenta "Esserci": Progetto trans-mediale di recupero memoriale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?