Breaking News

Anima(li) come noi – a cura di Pasqualina Santamaria

Chi non ha un animale con cui condivide la propria quotidianità?
La società e le leggi hanno iniziato ad avere per lui maggiori considerazioni.
Conosci tutte le sue esigenze, il modo in cui puoi garantirgli uno stile di vita sano e sereno?
In cosa ci somigliamo e in cosa siamo diversi?
Chi non ha mai incontrato un animale in difficoltà? Per chi vive al sud non è, purtroppo, un evento raro.
Conosci l’esistenza della potente macchina del volontariato che, quasi sempre, agisce in sordina?
Hai mai pensato che al tuo amico “manca solo la parola?” Sì, non può parlare, ma comunica in altri modi.
La rubrica “Anima(li) come noi” sarà, dunque, la sua voce, trattando temi di gestione, salute e curiosità del mondo degli animali, domestici e non. Perché non siamo soli in un ecosistema in cui, spesso e con presunzione, rompiamo importanti equilibri e crediamo di essere i soli ad avere un’anima.

Animale, dal latino anĭmal -alis, der. di anĭma «anima»

© IL QUOTIDIANO ONLINE – 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA

di Pasqualina Santamaria

Vive da sempre in un paese della bassa Ciociaria. Cresciuta tra la natura e gli animali, con una spiccata empatia verso tutti gli esseri viventi, dopo il conseguimento della maturità al Liceo Linguistico “Marco Tullio Cicerone” a Formia, inizia gli studi presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria all’Università degli Studi di Napoli Federico II, e, contestualmente, comincia a lavorare come commessa in un negozio per animali. Dopo anni di volontariato, nel 2015 è una dei soci fondatori di “Bastardi di Razza”, associazione impegnata nel recupero e nelle adozioni di cani e gatti abbandonati: essa mira sia a promuovere una cultura del rispetto sia a sensibilizzare sulle tematiche di prevenzione e di lotta al randagismo. Coniugare tutti gli impegni, spesso, non è semplice, ma la speranza di un futuro migliore è un motore potente che non fa arrendere. Curerà la rubrica “Anima(li) come noi”

Vedi di più

Conversazione con Andrea Lombardo, regista emergente sulla buona strada

Transitus è la sua prima opera cinematografica e sta già riscuotendo un grosso successo di critica, partecipando a numerosi festival: il regista, nonché attore, Andrea Lombardo dirige, supportato da un ottimo gioco tecnico di squadra, due pupilli come gli interpreti Riccardo Isgrò e Carlo Teresi in una storia tanto reale quanto surreale.

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2022 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?