Breaking News

Amore ed Arte: Marc Chagall e Bella Rosenfeld

L’amore che unisce Chagall e la moglie Bella rappresenta una delle storie d’amore più dolci e spensierate del mondo dell’arte: l’artista, infatti, celebra il suo amore per Bella in numerosi suoi dipinti creando un connubio tra vita e arte

Marc ha solo ventitré anni quando incontra Bella, appena quattordicenne, a Vitebsk, ed è subito amore a prima vista.
Il loro è un amore puro, in grado di innalzarti in volo e farti sentire così leggero da poter fluttuare nell’aria; ed è proprio questa sorta di atmosfera fiabesca che emerge nei quadri di Chagall che fa della moglie la propria musa ispiratrice.

Marc Chagall – Compleanno

“Compleanno” di Chagall è una delle opere che rappresenta al meglio la purezza della loro storia.
Con quest’opera l’artista esprime la sua gratitudine e il suo amore per Bella. È il giorno del compleanno dell’artista e, mentre Bella è intenta a decorare la casa con dei fiori per l’occasione, Marc decide di ritrarla. I due sono sospesi in aria e Chagall assume una posizione irrealistica che rende il quadro un misto tra realtà e fantasia.

Marc Chagall – La passeggiata

“La passeggiata” è una delle opere più famose dell’artista, in cui quest’ultimo si ritrae con lo sguardo fisso verso lo spettatore mentre tiene per mano la moglie che si sta librando in cielo. Nell’altra mano afferra un uccellino, simbolo della natura. La scena è rappresentata a Vitebsk, loro città natale che simboleggia proprio il loro amore che va oltre i limiti della realtà: le case assumono posizioni e forme irrealistiche, i colori sono inverosimili e la stessa Bella che si libera in volo rende l’opera, e quindi il loro amore, trascendentale e quasi surreale.

Marc Chagall – Gli amanti in blu

Il quadro “Gli amanti in blu” fa parte di una collezione completata nell’arco di circa quattro anni denominata “Gli amanti”. L’artista decide di realizzare una serie di opere raffiguranti Marc e Bella tramite sfondi e cromie diverse, in particolare in blu, in verde e in rosa.
In questo quadro i due innamorati sono rappresentati avvolti l’uno all’altro, come se fossero un’unica persona. Chagall si rappresenta con gli occhi chiusi, in quanto il loro amore è percepibile anche senza vedersi.

Marc Chagall – La Mariée

“La Mariée” è un dipinto del 1950 con cui l’artista cerca di rendere immortale il suo amore per Bella, ormai morta da qualche anno, rappresentandola con un abito da sposa rosso e con un velo bianco che le scende lungo i fianchi. Sulla destra è raffigurata una capra dagli atteggiamenti quasi umani che suona un violino, un simbolo importante del mondo ebraico. L’uomo sulla sinistra rappresenta lo stesso Chagall intento ad abbracciare dolcemente la moglie e a sistemarle il velo, esaltando il forte legame che continua ad unirli nonostante la morte.

Queste sono solo alcune delle opere che Chagall dedica alla moglie come omaggio alla loro storia sincera e sopra ogni razionalità. Un amore leggero, capace di rendere liberi fino a toccare il cielo; infatti, come affermavano gli stessi due amanti, “l’amore non è amore se non ci si sente ardere e volare”.

Le immagini sono state riprese da Wikipedia e dai siti www.milanoplatinum.com, www.artesplorando.it, www.analisidellopera.it.

© IL QUOTIDIANO ONLINE • 2023 RIPRODUZIONE RISERVATA

di Ilenia Scermino

Vedi di più

Il meglio del Salone del Libro di Torino 2024

È ormai trascorsa una settimana dall'edizione 2024 del Salone del Libro di Torino, una kermesse culturale che contribuisce ad esaltare la città sabauda in Italia e nel Mondo, visto che spesso è tanto sottovalutata.

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2022 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?