Breaking News

Lega Pro – Paganese che scivolone, la Fidelis Andria espugna il “Marcello Torre”

Un gol in avvio di ripresa dell’ex Gaeta condanna una brutta Paganese al secondo ko casalingo

Pagani. Gli uomini di mister Gianluca Grassadonia erano chiamati ad una reazione dopo la pesante sconfitta di domenica scorsa contro il Foggia di Zdeněk Zeman, ma contro la Fidelis Andria, fanalino di coda in Lega Pro Girone C, incorrono in una meritata sconfitta. Ora gli Azzurrostellati dovranno rifarsi nelle prossime due gare, due insidiose trasferte rispettivamente contro Palermo e Monopoli.


Unica nota positiva è prima dell’inizio della gara quando c’è stata la consegna del premio “Miglior giocatore del mese di Ottobre“: i tifosi hanno incoronato Antonio Zito.

Immagini riprese dal sito ufficiale della Paganese Calcio 1926 Srl: www.paganesecalcio.com

LA GARA

Primo sussulto degli ospiti con Bubas che dai venti metri conclude verso la porta difesa da Baiocco, ma il tiro finisce alto. Dopo due minuti si mette in proprio Casoli: dribbling su Zito e passaggio al centro, con il brivido, in due tempi, blocca Baiocco.

Prima occasione per la Paganese con Iannone non riesce ad indirizzare di testa sul cross dalla trequarti di Cretella. Sale il pressing Azzurrostellato, su un pallone messo al centro da Firenze pasticciano i centrali dell’Andria che per poco non servono Guadagni; sul proseguo dell’azione la conclusione di Cretella è respinta in calcio d’angolo.

Ci prova ancora la Paganese con una punizione di Firenze, che viene però deviata in angolo da Bonavolontà, anche lui un ex.

Il primo tempo si conclude con la Fidelis Andria in attacco: Gaeta scippa la palla a Tissone e serve Alberti tutto solo, Baiocco lo ipnotizza e para il tiro centrale. Sul calcio d’angolo altro brivido: Casoli sbuca sul primo palo ma sulla traiettoria c’è Firenze.

L’arbitro Scarpa non concede recupero e manda le due squadre negli spogliatoi con il punteggio iniziale di parità.

La ripresa vede in campo gli stessi 22 del primo tempo. Dopo solo 4 minuti passa la Fidelis Andria: Nunzella semina il panico nella difesa paganese, saltando prima Sussi e poi Cretella. Infine crossa rasoterra per Danilo Gaeta che realizza il più classico dei gol dell’ex. Primo gol in maglia biancazzurra per il classe 1999 autore di una prestazione di grande sostanza durante l’arco dell’intero match.

Reazione della Paganese, Cretella crossa dalla trequarti, sul secondo palo arriva Bianchi a fari spenti ma il suo tiro al volo è fuori misura e non impensierisce Dini.

Altra occasione per gli azzurri e stavolta dopo la traversa Frattali è aiutato dalla sua difesa su Firenze che stava centrando lo specchio della porta.

La partita va avanti senza particolari sussulti, la Paganese non riesce a creare azioni da gol per riaprire il match, così come la Fidelis non trova spazi per chiudere la gara. Al 81′ ci prova la Paganese, azione avvolgente dalla sinistra con il neo entrato Piovaccari che, dopo un uno-due con Guadagni, serve Cretella, la sua conclusione di esterno è debole e centrale. Nessun problema per l’estremo difensore Dini.

Ad un minuto dal 90′ reclamano a gran voce i giocatori della Paganese per un tocco di mano in area, era comunque una buona occasione per Vitiello che non ha trovato il tempo per concludere.

Dopo 4 minuti di recupero, in cui si gioca ben poco, l’arbitro con il triplice fischio sancisce la fine delle ostilità.

PAGANESE – FIDELIS ANDRIA 0-1

PAGANESE 3-4-3

Baiocco; Zanini, Sbampato, Bianchi (40’st Schiavi); Sussi Cretella, Tissone (24’st Vitiello), Zito (24’st Manarelli); Guadagni, Iannone (16’st Piovaccari), Firenze.
In panchina: Pellecchia, Caruso, Viti, Volpicelli, Perlingieri, Pica, Scanagatta, Del Regno. Allenatore: Grassadonia.

FIDELIS ANDRIA 3-5-2

Dini; De Marino, Sabatino, Venturini; Casoli, Gaeta (41’st Dipinto), Bonavolontà, Di Noia (29’st Bolognese), Nunzella; Bubas (24’st Tulli), Alberti.
In panchina: Vandelli, Paparesta, Carullo, Lacassia, Pelliccia, Graziano, Leonetti, Zampano. Allenatore: Ginestra.

Immagini riprese dal sito ufficiale della Paganese Calcio 1926 Srl: www.paganesecalcio.com


ARBITRO: Scarpa di Collegno (assistenti: De Angelis e Romano; quarto uomo: Perri).

RETE: 49’ Gaeta (FA)

Ammonizioni: Nunzella, Bubas, Casoli (FA), Zito, Bianchi, Manarelli (P).
Recupero: 0’pt e 4’st
NOTE: 700 spettatori circa.

© IL QUOTIDIANO ONLINE 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA

di Gerardo Striano

Classe '85 (la miglior annata di sempre!), laureato in Economia Aziendale. Amante dello sport, della buona cucina e delle belle donne. L’interesse per il calcio, in particolare, mi ha visto impegnato in più vesti: calciatore, allenatore ed arbitro a livello dilettantistico ed amatoriale. Ora seguo con particolare interesse le competizioni calcistiche nazionali ed internazionali sia delle categorie maggiori che inferiori. La fiamma che arde, da sempre, dentro di me mi ha reso, di fatto, un grande cultore di politica, infatti, partecipo attivamente alle vicende partitiche a carattere sia locale che regionale. Odio chi non mantiene la parola data e chi non rispetta l'opinione altrui, infatti, al mio avversario riporto convintamente quest’aforisma di Voltaire: “Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimere liberamente”.

Vedi di più

Angri – Al via “Vinfest” 2021, la 1°edizione della festa del vino

Saranno più di venti le migliori cantine italiane presenti a Vinfest 2021, il festival del vino che si svolgerà ad Angri nei giorni 10 e 11 dicembre 2021.

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?