Breaking News

Lega Pro – Con Murolo e Piovaccari la Paganese torna alla vittoria!

Con un gol per tempo gli Azzurrostellati liquidano la pratica Potenza e ritornano prepotentemente in zona Play-off

Pagani. Dopo le tre sconfitte consecutive e con zero gol all’attivo, la Paganese rialza la china e batte un Potenza mai pericoloso che sprofonda in classifica. Grande prova d’orgoglio degli uomini di mister Gianluca Grassadonia, come sottolineato in conferenza post partita dallo stesso tecnico, che riescono ad interrompere così la serie di risultati negativi capitalizzando al massimo le occasioni avute.

LA GARA

La Paganese parte forte e al 4′ Castaldo prova la conclusione di prima intenzione, ma una deviazione della difesa del Potenza regala il primo corner per gli Azzurrostellati.

I padroni di casa sono molto intraprendenti e si affacciano con insistenza dalla parti di Marcone.

Al 15′ la Paganese passa in vantaggio: Zito, alla prima da titolare, da punizione imbecca Schiavi sul secondo palo che spizza di testa, la palla arriva a Guadagni che calcia di destro ma viene murato da Ricci. La sfera poi carambola in area sui piedi di Murolo che è lesto a spedirla con il destro in porta. Marcone tocca ma non riesce ad evitare che la stessa si depositi in fondo al sacco.

Gli ospiti provano a reagire e al 20′ Costa Ferreira su punizione prova ad impensierire Baiocco che agilmente sventa la minaccia. Al 23′ occasione d’oro per il Potenza: tiro a giro di Coccia, che complice una leggera deviazione di Schiavi, costringe Baiocco agli straordinari smanacciando in calcio d’angolo.

Incredibile occasione per la Paganese sul finire del primo tempo: punizione di Zito battuta corta per Firenze che crossa sul secondo palo per Castaldo ma la difesa del Potenza libera l’area con Piana, la sfera termina sui piedi di Guadagni che cerca dal limite la conclusione al volo con il destro ma è impreciso.

Nel secondo tempo le squadre tornano in campo con gli stessi uomini che hanno concluso la prima frazione di gioco. La Paganese prova a guadagnare tempo e far scorrere i minuti, mentre il Potenza accelera ogni qual volta si crea l’opportunità per manovrare.

Al 58’ infatti Volpe scappa in verticale e si mette in proprio, accentrandosi e colpendo il palo con un bel tiro a giro. Sospiro di sollievo per Baiocco e per tutti i tifosi accorsi oggi al Marcello Torre.

Ma mentre i lucani spingono, la Paganese si rifà sotto in contropiede e sfiora il raddoppio con Firenze, ma è abile Marcone a respingere di riflessi.

Al 94° la Paganese chiude la gara con pennellata dalla sinistra di Guadagni per Piovaccari che controlla e con il mancino la piazza nell’angolino basso alla destra di Marcone.

Tripudio al Marcello Torre, ancora una volta la Paganese segna un gol nei minuti di recuperi che diventano ad onor del vero la “Zona Paganese“.

PAGANESE (3-5-2): Baiocco, Bianchi, Schiavi, Murolo (Sbampato 68’), Manarelli, Firenze (Scanagatta 89’), Tissone, Zito, Zanini, Guadagni, Castaldo (Piovaccari 64’). A disposizione: Pellecchia, Caruso, Vitiello, Viti, Perlingieri, Pica, Sussi, Iannone, Del Regno. All.: Gianluca Grassadonia

POTENZA (4-3-1-2): Marcone, Coccia (Banegas 68’), Gigli, Piana (Cargnelutti 84’), Maestrelli, Zagaria (Vecchi 68’), Costa Ferreira, Sandri (Sessa 84’), Ricci, Volpe, Salvemini (Baclet 59’). A disposizione: Greco, Petriccione, Zampa, Orazzo, Bruzzo, Zenuni, Sepe. All.: Fabio Gallo

MARCATORI: Murolo 15’, Piovaccari 94’

ARBITRO: Costanza di Agrigento. Assistenti: Pintaudi di Pesaro, Ravera di Lodi. IV Uomo: Moriconi di Roma 2.

NOTE: Ammoniti Tissone 25’, Baiocco 56’ , Firenze 57’, Manarelli 69’, Zito 80’ (PA), Gigli 14’, Coccia 34’, Piana 54’ (PO). Angoli 3-3. Recupero 1’ e 5’.

Immagini riprese dal sito ufficiale della Paganese Calcio 1926 Srl: www.paganesecalcio.com

© IL QUOTIDIANO ONLINE 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA

di Gerardo Striano

Classe '85 (la miglior annata di sempre!), laureato in Economia Aziendale. Amante dello sport, della buona cucina e delle belle donne. L’interesse per il calcio, in particolare, mi ha visto impegnato in più vesti: calciatore, allenatore ed arbitro a livello dilettantistico ed amatoriale. Ora seguo con particolare interesse le competizioni calcistiche nazionali ed internazionali sia delle categorie maggiori che inferiori. La fiamma che arde, da sempre, dentro di me mi ha reso, di fatto, un grande cultore di politica, infatti, partecipo attivamente alle vicende partitiche a carattere sia locale che regionale. Odio chi non mantiene la parola data e chi non rispetta l'opinione altrui, infatti, al mio avversario riporto convintamente quest’aforisma di Voltaire: “Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimere liberamente”.

Vedi di più

Angri – Al via “Vinfest” 2021, la 1°edizione della festa del vino

Saranno più di venti le migliori cantine italiane presenti a Vinfest 2021, il festival del vino che si svolgerà ad Angri nei giorni 10 e 11 dicembre 2021.

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?