Breaking News

Il mondo di Tim Burton: viaggio nell’universo del grande regista

Dall’11/10/2023 al 07/04/2024 al Museo Nazionale del Cinema di Torino sarà presente la mostra “Il mondo di Tim Burton” dedicata al regista statunitense: un vero e proprio viaggio all’interno del mondo visionario e fantastico di Burton, in cui saranno presenti documenti, disegni, bozzetti dei suoi personaggi nonché fotografie, dipinti, installazioni. La mostra è suddivisa in nove sezioni tematiche in cui sono presenti oltre 500 opere

Tim Burton, tra tutti i registi, si distingue per le sue illustrazioni spesso macabre e malinconiche, le ambientazioni gotiche e fiabesche e personaggi fuori dal comune.

Burton, infatti, è sempre stato affascinato dal macabro, portandolo spesso all’interno delle sue narrazioni in cui troviamo mostri, spettri, fantasmi come nel celebre film “La sposa cadavere”. All’interno di quest’ultimo troviamo infatti molti temi trattati da Tim, in particolare l’opposizione tra il mondo dei vivi e quello dei morti; il regno dei vivi appare cupo, triste, dominato da egoismo e cattiveria mentre il mondo dei morti risulta festoso, gioioso ricco di amore e libertà.

Un altro tema importante per Burton è l’esaltazione del diverso, di chi è emarginato dalla società ed è proprio sugli incompresi che il regista costruisce le sue narrazioni, sentendosi in primo luogo parte di loro poiché già dall’infanzia anch’egli dichiara di essersi sempre sentito un “outsiders”. Con Burton il diverso viene visto da una nuova prospettiva, viene esaltato e messo in primo piano; come, ad esempio, in “Edward mani di forbice”, in cui la vita routinaria di un sobborgo americano viene stravolta dall’arrivo di Edward, un giovane creato da uno scienziato con due grandi forbici al posto delle mani che viene, appunto, emarginato e giudicato dalla società per il solo fatto di essere diverso.

Tim nei suoi film fa particolarmente uso della “stop motion”, una tecnica di animazione basata sull’utilizzo di scatti fotografici che vengono poi montati per realizzare dei video. “The Nightmare Before Christmas” è stato forse uno dei maggiori successi di Burton in cui è usata questa tecnica. Anche in questo film abbiamo il tipico personaggio “burtoniano”, Jack Skeletron, il re della città di Halloween che, stufo della monotonia delle sue giornate, cerca di impadronirsi del Natale.

Questi sono solo alcuni dei personaggi del magico mondo di Tim Burton, in cui predominano immaginazione, fantasia, emotività ma anche un senso di macabro e malinconia che hanno fatto di Burton uno dei registi più singolari di sempre.

Tutto ciò potrà essere vissuto in prima persona dagli spettatori della mostra di Torino, in cui sarà possibile essere catapultati, appunto, nel surreale universo di Tim Burton.

Le immagini sono state riprese da www.museocinema.it; www.coifiocchi.it; www.accademiadoppiaggio.com; www.framedmagazine.it.

© IL QUOTIDIANO ONLINE 2023 RIPRODUZIONE RISERVATA

di Ilenia Scermino

Vedi di più

“Finalmente l’alba”: il Caso Wilma Montesi al Cinema

Claustrofobico continuamente in tensione. Dal bianco e nero al colore, dal film nel film al lungometraggio stesso.

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2022 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?