Breaking News

Calcio / Serie B – È Maria Marotta il primo arbitro donna

Per la prima volta nella storia del calcio italiano ci sarà un arbitro, di sesso femminile, che dirigerà una partita del campionato cadetto.

Poco fa sono state ufficializzate le designazioni per l’ultimo turno di Serie B. Per la prima volta nella storia del calcio italiano ci sarà un arbitro, di sesso femminile, che dirigerà una partita del campionato cadetto. Per l’occasione, infatti, la Commissione Arbitri Nazionale, guidata da Nicola Rizzoli, ha designato Maria Marotta per l’incontro tra Reggina e Frosinone che si disputerà lunedì 10 Maggio 2021.

Maria Marotta, originaria di San Giovanni a Piro, è iscritta all’Associazione Italiana Arbitri sezione di Sapri, in provincia di Salerno. Arbitro nazionale dal 2010, dopo una lunga carriera tra i dilettanti, nel 2018 approda in serie C, divenendo la terza donna nella storia.
È internazionale dal 2016 e lo scorso mercoledì è stata IV a ufficiale nella semifinale di ritorno della Champions League femminile.
Lunedì pomeriggio la Marotta, sarà coadiuvata da Ciro Carbone e Francesca Di Monte, con IV ufficiale Marco Guida.

Si tratterà di una quaterna tutta internazionale per un incontro di serie B, che pur se non ha nulla da chiedere alla classifica diventerà una partita storica che resterà per sempre negli almanacchi del calcio.

© IL QUOTIDIANO ONLINE – 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA

di Gerardo Striano

Classe '85 (la miglior annata di sempre!), laureato in Economia Aziendale. Amante dello sport, della buona cucina e delle belle donne. L’interesse per il calcio, in particolare, mi ha visto impegnato in più vesti: calciatore, allenatore ed arbitro a livello dilettantistico ed amatoriale. Ora seguo con particolare interesse le competizioni calcistiche nazionali ed internazionali sia delle categorie maggiori che inferiori. La fiamma che arde, da sempre, dentro di me mi ha reso, di fatto, un grande cultore di politica, infatti, partecipo attivamente alle vicende partitiche a carattere sia locale che regionale. Odio chi non mantiene la parola data e chi non rispetta l'opinione altrui, infatti, al mio avversario riporto convintamente quest’aforisma di Voltaire: “Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimere liberamente”.

Vedi di più

Nocera Inferiore – “Esserci” per rendere giustizia, con l’arte, alla storia dell’ospedale psichiatrico

LAMIA Cultura presenta "Esserci": Progetto trans-mediale di recupero memoriale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?