Breaking News

Uefa Euro 2020 – L’Italia è campione d’Europa

L’arco di Wembley si tinge di azzurro dopo una finale di Europei concitata per la Nazionale guidata da Roberto Mancini: anche questa volta i 90 minuti regolamentari e quelli supplementari non basteranno per decidere chi salirà sul tetto d’Europa, chi sarà ad alzare l’agognata coppa, lo si deciderà ai rigori.

Il match parte male per gli Azzurri, al 2° minuto infatti sarà Shaw a portare in vantaggio l’Inghilterra, il terzino sinistro concluderà a rete a seguito di una bella combinazione con Trippier eseguendo una bella giocata di prima intenzione e di controbalzo, sarà una doccia fredda per i ragazzi di Mancini, bisognerà aspettare mezz’ora per veder risorgere gli azzurri con un lampo dell’indomabile Federico Chiesa il quale, dopo aver fatto a sportellate con Rice, e averlo saltato per ben due volte, conclude a rete sfiorando il pareggio. Al 50° e al 56° sarà Lorenzo Insigne ad impensierire gli inglesi, una volta da calcio piazzato sfiorando l’incrocio dei pali della porta di Pickford, un’altra sfruttando un passaggio ricevuto dal solito Chiesa, il pareggio è nell’aria, gli azzurri ci stanno lavorando e non demordono. Al 61° è ancora l’inarrestabile Chiesa ad avvicinarsi al pareggio con un destro secco, parato da Pickford, nato a seguito di due finte sugli avversari. E’ al 66° però che la fenice azzurra risorgerà definitivamente dalla proprie ceneri ed arriverà l’agognato e meritato pareggio: da calcio d’angolo il pallone arriva in area, in tuffo e di testa Verratti prova a buttarla dentro , il tentativo viene smorzato da un attento Pickford che però non trattiene e la palla, finita sul palo, ritorna a disposizione degli azzurri, sarà un famelico Leonardo Bonucci a concretizzare, è 1-1, l’Italia è di nuovo in corsa. Al 72° gli azzurri di Roberto Mancini cominciano a farsi pericolosi, Bonucci pesca, con uno dei suoi lanci geolocalizzanti, Berardi che con una giocata al volo sfiorerà il vantaggio. Al 96° sarà Phillips con un tiro da fuori a mettere paura per l’Inghilterra, il risultato però rimarrà invariato, si passa ai tempi supplementari, durante i quali ormai è solo Italia, che però non basteranno a decidere chi sarà campione d’ Europa, come per la semifinale, si andrà ai rigori.

Il primo degli azzurri ad andare incontro alla gloria è Berardi: il numero 11 della Nazionale non sbaglia, palla da una parte, portiere dall’altra. Kane è il primo a tirare per gli inglesi, non fallirà, anche se Donnarumma ci era quasi arrivato. È la volta di Belotti che sbaglia, forse infastidito dai movimenti di Pickford, il quale para il tiro. Di nuovo Inghilterra con Maguire, il numero 6 batterà un ottimo rigore. È la volta di Bonucci che sempre famelico non sbaglierà. Va Rushford per l’Inghilterra, il rigorista sbaglia mandando il pallone sul palo, nonostante tutta una serie di scenografici preparativi. Bernardeschi per l’Italia, il numero 20 non si fa intimidire dai saltellamenti di Pickford, spedirà in rete tirando deciso e centrale. Ora c’è Sancho per l’Inghilterra, altro rigorista per l’Inghilterra, il maestoso Donnarumma sale in cattedra ed in posa plastica para il tiro, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, esulta sorridendo. Jorginho sul dischetto, Pickford para, anche i più bravi sbagliano. É la volta di Saka, se dovesse segnare si andrà ad oltranza, se sbaglia, l’Italia è campione d’Europa: Donnarumma non è contento, vuole di più, ne para un altro, l’Italia è sul tetto d’Europa.

La Nazionale Italiana guidata da Roberto Mancini ha disputato un ottimo Europeo, ha incontrato squadre forti, agguerrite e con una grande voglia di essere protagoniste in un evento sportivo importante come gli Euro 2020, soprattutto a seguito di un anno difficile caratterizzato dall’avvento del Coronavirus. Gli Azzurri però hanno dimostrato fin da subito di avere una marcia in più rispetto a tutte le altre squadre, inventiva, spirito di squadra e di sacrificio, amore per il gruppo, hanno portato la Nazionale Italiana a vincere contro i migliori.

Football has gone…to Rome!

© IL QUOTIDIANO ONLINE 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA

di Pierpaolo Luigi Senatore

Classe '87. Destinato all'avvocatura dopo aver conseguito la maturità classica presso il liceo classico G.B. Vico di Nocera Inferiore, si iscrive alla facoltà di giurisprudenza presso l'Università Federico II di Napoli, convinto di dover proseguire la tradizione di famiglia. Dopo tre anni di studio del diritto capisce che quel percorso non si confà alla propria personalità e decide di iscriversi alla facoltà di Design, Comunicazione e Marketing per completare gli studi. Persuaso che per trovare la propria strada sia necessario fare diverse esperienze, cambia spesso lavoro cercando di trovare ciò che davvero lo appassiona. Per puro caso capisce che la sua vera vocazione è scrivere e che la sua più grande aspirazione è quella di diventare un giornalista capace di raccontare dei tempi che corrono con coraggio, passione ed onestà intellettuale. Sempre alla ricerca di nuovi stimoli, serafico e con una naturale propensione al dialogo, predilige scrivere di attualità, arte, cultura, turismo, territorio, sociale e ambiente, ossessionato dalle moto.

Vedi di più

Conversazione con Giulia D’Alessandro e la sua vita carica di racconti e di musica

Cantante, cantautrice, conduttrice, organizzatrice di eventi socio-culturali, docente, musicoterapeuta. In campo musicale vanta oltre 25 anni di attività e numerosi consensi in Italia e all’Estero. Da annoverare i seguenti traguardi: semifinalista nazionale nel 2002 dell’Accademia di Sanremo e nel 2018 semifinalista nazionale di Area Sanremo Tim.

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2021 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?