Breaking News

La Corte UE dichiara incompatibili con le norme europee alcune regole italiane sulle piattaforme digitali

Con una sentenza emessa giovedì, la Corte di giustizia dell’Unione europea ha dichiarato incompatibili con le norme europee alcune regole italiane che impongono obblighi aggiuntivi di rendicontazione per le piattaforme digitali come Amazon, eBay, Airbnb e Google. Le regole, adottate tra il 2020 e il 2021, prevedevano iscrizioni in registri tenuti dall’Agcom, la trasmissione di report periodici sulla situazione economica e il pagamento di contributi economici allo Stato italiano.

Secondo la Corte, l’Italia non può imporre tali obblighi ad aziende con sede in altri paesi membri dell’UE, poiché ciò violerebbe le regole europee sul mercato unico. Le società coinvolte nel procedimento hanno sede in Irlanda o in Lussemburgo, eccetto Expedia, che è negli Stati Uniti. La questione è stata sollevata da un giudice italiano in seguito a un ricorso presentato da varie società, tra cui Airbnb, Amazon, Expedia e Google, contro la legittimità degli obblighi aggiuntivi imposti dall’Italia.

di Il Quotidiano Online

Vedi di più

Tamil Nadu’s mineral exploration projects for gold and rare-earth elements have received approval.

The National Mineral Exploration Trust recently approved exploration projects submitted by Mineral Exploration and Consultancy …

error: TUTTI I CONTENUTI SONO PROTETTI © IL QUOTIDIANO ONLINE • 2022 RIPRODUZIONE RISERVATA
Inizia chat
1
Il Quotidiano online
Il Quotidiano Online ti dà il benvenuto! 👋
Come possiamo aiutarti?